Pietro de Angelis – Il Mistero di Paradise Road – Riflessioni

32594494⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Ho letto questo romanzo tutto d’un fiato, si può dire. “Il Mistero di Paradise Road” è ambientato nella Londra di fine 800. Avendo letto alcuni romanzi di Wilkie Collins, ho potuto notare simili toni e sfumature, che mi sono piaciute molto.
La storia è avvincente, coinvolge alzando il velo sui misteri un poco alla volta, lasciando che il lettore arrivi alle proprie conclusioni.
Ciò che ho molto apprezzato è il contrasto tra il protagonista maschile e femminile di questa storia. Due figure che non potrebbero essere più agli antipodi per visione della vita, per sentimenti e passioni.
Essere donna nella società di fine 800, e per di più una donna con passioni che non si potevano condividere. Essere un uomo concentrato sul lavoro, sulla rispettabilità. Incontrarsi ma mai capirsi.
La scrittura è molto ben congeniata, scorre veloce ed elegante. Alcune citazioni sono veramente bellissime:

“Piove da una settimana; una pioggia regolare e insistente, che stacca i pensieri dai loro ormeggi e li porta pian piano alla deriva.”

“Essere soli in mezzo alla folla, sentirsi soli anche se circondati da migliaia di persone, e aspettare con ansia qualcuno; una persona qualsiasi, che mostri di sapere, che riesca a indovinare…”

“Ricopiare versi mi calma. Mi sembra di mettere dei naufraghi in salvo.”

“Leggere è come scoprire che qualcun altro ha fatto il nostro stesso sogno.”

“E’ solo la mia anima che va a fondo, mentre il copro continua a galleggiare…”

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s